Brand di costumi da bagno sostenibili ed etici

Redazione
Page Visited: 39
Tempo di lettura:2 Minuti, 55 Secondi

Ci sono in commercio tante opportunità per poter acquistare costumi da bagno ecosostenibili da utilizzare al mare durante le vacanze estive. Vediamo nel dettaglio alcuni brand di costumi da bagno ecologici partendo dai prodotti Made in Italy.

  • UND Swimwear
  • Mermazing
  • Anekdot
  • Bohodot
  • Marmade
  • Knots and Vibes
  • Flickini
  • Underprotection

Tra le soluzioni maggiormente prese in considerazione per questa specifica esigenza, c’è il marchio UND Swimwear (https://undswim.com/). Si tratta di un nuovo interlocutore del settore, nato a Bologna nel 2017 e che si prefigge quale principale obiettivo, quello di fornire un concept di giusto mix tra libertà di movimento e possibilità di sottolineare quelle che sono le linee del corpo.

Tutti i modelli realizzati da questo marchio sono ottenuti con l’utilizzo di tessuti ecologici per costumi da bagno come la lycra riciclata, come ad esempio utilizzando le reti da pesca e le recuperate dai fondali marini.

Altro brand italiano che pone attenzione ai materiali e quindi all’eco sostenibilità, è Mermazing (https://www.mermazing.it/). È frutto dell’intuizione imprenditoriale di Alessia Orello e Vanessa Sillano le quali hanno voluto far fruttare la loro straordinaria passione per la moda e per il mare.

Tutti i costumi realizzati sono ottenuti con materiali Econyl, uno dei tessuti innovativi per costumi da bagno, che in buona sostanza è un filo di nylon rigenerato.

Brand di costumi da bagno in tessuto naturale

Ci sono tanti altri marchi che pongono attenzione all’ecosostenibilità per quanto riguarda la realizzazione di costumi da bagno tra cui Anekdot (https://anekdotboutique.com/).

La sua sede è in Europa e ha deciso di investire sulla realizzazione di costumi di vario genere, usando scarti tessili e soprattutto stoffe vintage, senza dimenticare il nylon rigenerato, spesso ottenuto da vecchie reti per la pesca.

Questo marchio è soprattutto attivo nella città di Berlino e in alcune cittadini della Polonia.

In Spagna è presente Bohodot (https://www.bohodot.es/), un’azienda a conduzione familiare dalle grandi potenzialità di crescita, in virtù di capi d’abbigliamento ideati per il mare e ottenuti con materiali alternativi, come stoffe riciclate.

Questa linea dispone di costumi da bagno sia per adulti che per bambini.

Rimanendo nella penisola iberica, ma spostandosi in Portogallo, molto interessante è anche il brand Marmade (https://www.instagram.com/marmade.swimwear/). Prodotti artigianali che sono stati pensati e realizzati peraltro su misura sfruttando una metodologia che permette di ridurre al minimo lo spreco di materiali. C’è la possibilità di scegliere non solo le forme, ma anche le tonalità.

Facendo un salto in Jamaica, ci sono altri brand di costumi da bagno sostenibili ed etici come nel caso di Knots and Vibes (https://www.knotsandvibes.com/). Le sue linee sono pensate e realizzate non solo con i classici costumi, ma anche con i copricostumi ottenuti con metodologia artigianale, che prevedono lavorazioni all’uncinetto e non solo, per minimizzare lo spreco di risorse.

Nella splendida Bali vi è poi il marchio Flickini (https://flickini.com/) fondato da una grande appassionata di surf e i cui pezzi sono realizzati con nylon rigenerato ottenuto dai rifiuti dei mari, ma anche dalle reti da pesca.

Scegliendo questa linea si possono valutare tra diverse tipologie di top e slip, che peraltro possono essere anche abbinati a proprio piacimento secondo tonalità differenti.

Infine, in India molto interessante è la linea di costumi e di soluzioni per intimo Underprotection (https://underprotection.eu/). In realtà, il marchio era nato in Danimarca nel 2010 per poi essersi sviluppato soprattutto sul territorio indiano, per offrire ai clienti numerose soluzioni.

Elenco in aggiornamento…

Iscrivendoti alla nostra newsletter accetti la Privacy Policy

Next Post

Dalle auto alle borse e accessori ecofriendly - ExSeat

Sono rimasta affascinata quando ho visto uno zaino ExSeat e poi cosa scopro? Che si tratta di accessori realizzati con materiali rigenerati. Ancora più affascinante… Non potevo non fare un’intervista ad Alice Cococcioni, che mi ha spiegato come è nato il brand e qual è stato il suo percorso professionale. […]
Exseat borse ecofriendly