Alexarte: i gioielli non sono tutti uguali

celestepriore
Page Visited: 521
Tempo di lettura:3 Minuti, 10 Secondi

Alex e Adriana fondano nel 2005 a Parma l’azienda AlexArte, grazie alla pluriennale esperienza nel campo della moda e dei gioielli. Nel 2018 fondano anche kAmAni, brand figlio di AlexArte, rivolto a un target diverso, ma frutto della stessa ricerca costante nell’innovazione e nel design e del quale è previsto un altro approfondimento.

Di seguito vi riporto l’intervista che racconta l’excursus ventennale intrapreso da Adriana e Alex.

Alexarte i gioielli non sono tutti uguali

Il nome AlexArte nasce quasi vent’anni fa e unisce il nome del fondatore alla volontà di trasmettere il messaggio che “i gioielli non sono tutti uguali“.

Serve competenza, passione e gusto nell’ideazione e nella selezione di quelli che contano e che si differenziano in un mercato tanto ampio.

Il processo di selezione delle collezioni da proporre è molto complesso, ma mai lasciato al caso. Si tratta di un design rigorosamente Made in Italy, che è il frutto dello studio dei trend del momento e dell’identità che caratterizza l’azienda.

Le creazioni danno vita a collezioni di parure complete, disegnate e immaginate estremamente differenti tra loro, da quelle realizzate con bagni in oro a quelle con bagni in argento, ma il fil rouge che le contraddistingue è che tutte sono prodotte in edizione limitata.

Non produciamo mai due volte lo stesso gioiello. 

AlexArte si rivolge alle donne alla ricerca di gioielli essenziali e allo stesso tempo di qualità, che amano indossare accessori di tendenza e che siano in grado di esaltare la bellezza nella sua semplicità, senza eccedere.

L’obiettivo finale è quello di soddisfare sia le esigenze pratiche che quelle estetiche, allo stesso tempo, queste creazioni, sono realizzate rispettando un’importante prerogativa, che è il comfort.

Per questo, i gioielli sono studiati ad hoc per non intralciare i movimenti e la percezione tattile di chi li indossa. Motivo per cui tutti i bracciali e tutti gli anelli sono elasticizzati.

Questo aspetto è molto apprezzato sia dalle donne più giovani, che lo considerano un trend, sia dalle più grandi, che invece ci ringraziano per la comodità nell’indossare questi gioielli.

Addio abbottonature poco pratiche, con le creazioni di AlexArte non si rinuncia al comfort e neanche alle tendenze.

Come si sviluppa il processo della distribuzione?

La rete di distribuzione di AlexArte conta oltre 2000 punti vendita in Italia e all’estero ed è stata costruita grazie a un rete commerciale estremamente attiva, sia sul territorio nazionale che su quello estero.

Non è mancato un ingente investimento nella comunicazione e nel marketing, che ha favorito la diffusione del brand su molti fronti.

Lavoriamo ogni giorno per accrescere l’autorità del nostro brand online e offline, mettiamo in campo strategie per intercettare nuovi clienti e per fidelizzare gli esistenti. Garantiamo un’assistenza continua e abbiamo un rapporto costante con loro.

Come è normale che sia, da Alexarte giungono chiare le affermazioni relative a una costante affermazione del brand mediante strategie di marketing e di comunicazione appositamente strutturate. Che mi piacerebbe in futuro approfondire.

La mia sensibilità verso la sostenibilità, anche in questa intervista non lascia spazio. Allora non tralascio di chiedere quali sono gli atteggiamenti “sostenibili” portati avanti dall’azienda. La risposta è che viene fatto uso di molte pietre naturali e che i metalli sono lavorati con tecniche in grado di escludere qualsiasi presenza di nickel, piombo e cadmio.

In un momento in cui anche le intolleranze e le allergie diventano un problema, Alexarte affronta la ricerca di tecniche per incontrare queste esigenze sempre più diffuse.

Concludo l’intervista con una battuta finale sulla sostenibilità di Alexarte, con testuali parole:

stiamo lavorando molto sull’approccio sostenibile e presto lanceremo un nuovo brand che fa dell’ecologia il proprio punto forte.

Progetti per il futuro?

Stiamo partendo con una linea in argento 925 placcato in oro. 

Allora non ci resta che aspettare di scoprire le prossime inedite creazioni di un brand che fa dell’unicità il suo cardine.

Celeste Priore

Iscrivendoti alla nostra newsletter accetti la Privacy Policy

Next Post

Måne Knit Designs: moda sostenibile ed etica cruelty free

Qui è Lisa Rossetti a rispondere alle mie domande. Lei è la founder di Måne Knit Designs e ci racconta di quando è nata la sua passione. “Ero bambina, i miei genitori avevano un’azienda d’abbigliamento per bambini e ragazzi, quindi sono cresciuta in mezzo a tessuti e agli artisti della […]
Måne Knit Designs: etica, sostenibile e cruelty free