Intervista a Federico Mameli: la classe in divenire

Redazione
Page Visited: 72
Tempo di lettura:3 Minuti, 37 Secondi

Cresciuto tra le suggestioni artistiche di Venezia e di Murano, laureato in fashion design presso la Nuova Accademia di Belle Arti di Milano, unisce inclinazione creativa e intuito commerciale lavorando nel luxury retail durante e dopo gli studi.

Un’indagine, quella di Federico Mameli, che trasferisce la ricercatezza di selezionate materie prime ad una donna sofisticata, che sceglie eleganza e design come complici dei suoi look.

La nuova collezione Fall Winter ‘17, Eyes Wide Couture, è un perfetto incastro di dettagli preziosi in geometrie sartoriali, graffianti texture con morbidi drappeggi di voile, in un susseguirsi di forme da indossare come A-shape dress, giacche kimono e abiti fluidi, in uno scenario che inneggia alla grazia e alla sensualità.

Deborah Santamaria

  • Come nasce il tuo progetto stilistico?

Il mio progetto nasce da lontano. Sono nato e cresciuto a Venezia, la città più bella del mondo, e proprio Venezia ha educato il mio sguardo al fascino e all’eleganza nel senso più totale. Quando finii gli studi al Liceo Classico a Venezia decisi, dopo alcune esperienze in aziende fashion, che la moda sarebbe stato il mio campo di attività: volevo vestire le donne con il mio personale stile, il mio gusto, la mia idea di donna elegante.

  • Come cresce il tuo brand di moda?

Mi sono laureato come Fashion Designer presso la Nuova Accademia di Belle Arti di Milano (NABA), ma sicuramente l’esperienza più significativa per la mia formazione è stata quella fatta presso LaRinascente Duomo di Milano, come assistente alle vendite. Lì, ho avuto modo di “toccare con mano” i tessuti impiegati nei singoli capi, le forme che ogni stilista dava alla propria collezione, la qualità degli abiti di alto Pret-à-Porter o Demi Couture, ma soprattutto capii cosa volessero veramente le clienti: sentirsi belle.

Altro importante traguardo che ha fatto crescere il mio brand è stata la mia prima sfilata presentata a Roma a Luglio 2015, in occasione della Spring Summer 2016. Fu avvincente. Vedere le modelle che sfilavano con i miei abiti è stata forse la soddisfazione più grande, un vero sogno divenuto realtà.

Infine, il traguardo più importante fino ad oggi, è stata la realizzazione della collezione Fall Winter 2018, intitolata “Eyes Wide Couture”: una collezione dedicata alla mia città con un chiaro riferimento alla cultura Art Nouveau e finalizzata ad una donna che vuole essere elegante di giorno e sensuale la sera, indossando abiti con dettagli couture e tessuti molto preziosi.

Fino ad ora, ho realizzato due servizi fotografici, uno a Milano e uno a Venezia, dando così due locations totalmente diverse: una più dinamica e moderna, e l’altra più tradizionale e più vicino al DNA della Maison.

  • Qual è il valore aggiunto del tuo prodotto di moda?

Il mio marchio nasce come un brand denominato Haute Couture, per la personale accuratezza del dettaglio, per la costante ricerca di nuove forme, nuovi colori, nuove stampe che lo rendono unico ed esemplare nella sua classicità.

Questo penso sia il valore aggiunto, che propongo alle mie clienti. Le mie keyword infatti si possono riassumere in tre parole: qualità, eleganza, accuratezza.

Altro valore aggiunto sono i dettagli impiegati nei singoli pezzi, quali bottoni e inserti, la maggior parte realizzati a mano dai maestri vetrai di Murano.

  • A chi si rivolge il tuo marchio di moda?

Il mio prodotto è un prodotto sicuramente classificabile come “di nicchia”, adatto ad una donna forte e sofisticata, molto femminile ed estremamente elegante sia il giorno, che la sera. Una donna che vuole apparire bella per se stessa e agli occhi degli altri. Una donna che vuole sentirsi un vera e propria principessa.

  • Il futuro del tuo brand di moda?

Sicuramente continuerò a realizzare collezioni presentandole alle varie fiere nazionali, al fine di far conoscere al meglio il brand. La mia ambizione sarà, un giorno, di far conoscere i miei capi al mercato estero, esponendoli magari in qualche store londinese o parigino.

È mia intenzione anche di estendere il mio mercato ad altri prodotti, come i foulards con le mie personali stampe, e le mie felpe “couture”, realizzate con stampe in pura seta e dettagli in vetro di Murano.

Comunque, tutto ciò che vi viene voglia di scoprire riguardo al mio mondo e al mio stile, lo potete trovare nel mio sito ufficiale www.federicomameli.com o seguirmi su Instagram federicomameli_venice.

Deborah Santamaria

Iscrivendoti alla nostra newsletter accetti la Privacy Policy

Next Post

AperiCeo al Rimini Innovation Square. Il primo appuntamento non si scorda mai

È pomeriggio e siamo (Valentina e Celeste) nella nostra solita postazione, intente a esplorare il web che ci circonda perché, come ogni giorno, “Tentiamo di conquistare il mondo”, perché siamo giovani e perché siamo piene di stimoli, poliedriche e appassionate di ogni cosa… foto, moto, web, legal, music, fashion, food… […]