Good Sustainable Mood: la logica della moda sostenibile

Redazione

Da startup ad azienda affermata

Good Sustainable Mood è un realtà molto giovane, che si affaccia nel mondo della moda sostenibile con il proposito di dare al consumatore finale il potere di collaborare attivamente al raggiungimento degli obiettivi aziendali, che ruotano attorno al concetto di spreco zero.

Questa startup è un progetto italiano, che prende forma nel 2019, per mano di professionisti appartenenti a settori diversi con la voglia di offrire un’esperienza di shopping eco-intelligente, che abbia un impatto ambientale vicino allo zero.

Nel giro di un anno ha aperto il suo e-commerce ed è entrata a far parte di Le Village di Crédit Agricole, un programma che accompagna e supporta le nuove aziende nella loro crescita.

Good Sustainable Mood si oppone al concetto del fast fashion, per incoraggiare invece l’acquisto di prodotti creati rispettando l’ambiente, dal design sempre attuale e senza tempo. 

Il modello produttivo che segue si fonda sul miglioramento dell’utilizzo delle risorse e dei procedimenti e questo è possibile se si adotta il principio della sufficienza, cioè se si produce solo quello che viene richiesto dal cliente (che qui ricopre il suo ruolo principale), senza surplus.

Materiali innovativi ed ecologici

Una ricerca e un’innovazione continua, garantiscono l’utilizzo di tessuti sostenibili e all’avanguardia. 

Quelli principalmente utilizzati da Good Sustainable Mood sono:

  • Fibra di latte

La fibra del latte rappresenta il concetto di economia circolare, in quanto deriva dallo scarto del latte. Le caratteristiche che presenta questo tessuto sono principalmente morbidezza e delicatezza sulla pelle in quanto, oltre a essere antibatterica e sterile, è anche naturalmente nutriente e idratante a contatto con la pelle.

La struttura di questo tessuto presenta fibre regolari che possono facilmente essere abbinate ad altri tipi di fibre naturali.

  • Fibra di legno

La fibra di legno si estrae dal faggio attraverso un particolare trattamento, sempre nel rispetto dei principi di eco sostenibilità. 

Questo tessuto è particolarmente resistente ma allo stesso tempo morbido e delicato, inoltre ha proprietà termoregolanti e traspiranti, che lo rendono perfetto da indossare in tutte le stagioni. 

  • Cotone Organico Pima

Questo tipo di cotone è tra quelli ritenuti più preziosi al mondo e viene prodotto in Perù. La sua struttura si differenzia da quella degli altri cotoni per la particolare lunghezza della sua fibra, che gli dona una eccezionale morbidezza e resistenza.

  • Kapok

Il Kapok è un albero presente naturalmente nelle zone tropicali, dai suoi frutti viene estratta a mano una fibra cava, dalla quale si ricava un tessuto estremamente leggero, anallergico e smaltibile in maniera totalmente ecologica. 

  • Fibra di Eucalipto

Viene ricavata direttamente dalla polpa di legno di Eucalipto, ed è la fibra più eco compatibile di tutte. Questo materiale è altamente assorbente e termoregolatore, nonché antibatterico e molto resistente.

Anche per quanto riguarda gli imballaggi, Good Sustainable Mood ha un occhio di riguardo verso il pianeta, la carta utilizzata per il packaging infatti è certificata FSC e gli inchiostri utilizzati sono vegetali, per perseguire fino alla fine il proposito di eco sostenibilità e zero waste.

I materiali utilizzati da Good Sustainable Mood per le sue creazioni possiedono diverse certificazioni che ne attestano la provenienza e l’ecosostenibilità dei trattamenti:

  • GOTS (Global Organic Textile Standard) attesta l’utilizzo di fibre naturali provenienti da agricoltura biologica e garantisce che l’intero ciclo produttivo si svolga nel pieno rispetto del pianeta;
  • FSC (Forest Stewardship Council) alcuni prodotti sono composti da fibre derivate dal legno proveniente da foreste controllate;
  • ECOVERO è una certificazione che assicura l’origine dei prodotti da fonti rinnovabili, che rispettino quindi un processo di produzione in linea con i più alti standard ambientali;
  • TENCEL è la certificazione appartenente alla fibra di eucalipto ricavata da alberi provenienti da coltivazioni verificate e che rispettano i criteri di sostenibilità ambientale.

Cos’è il principio di sostenibilità

Al giorno d’oggi nel mondo della moda prevale il fast-fashion, che ogni anno produce una quantità esagerata di rifiuti.

Good Sustainable Mood propone invece un concetto di moda “slow”, ovvero un sistema di produzione che, a partire dall’approvvigionamento delle materie prime fino all’imballaggio, si svolga in maniera totalmente ecosostenibile, con materiali naturali, controllati e biodegradabili, sposando la filosofia zero waste.

La sostenibilità non è un concetto statico, ma un percorso in continua evoluzione, ed è per questo che questa azienda punta sull’innovazione e sul miglioramento.

Una delle ultime novità riguarda il concetto di Pre-Order, ovvero un sistema che permette di produrre solo quello che viene richiesto dal cliente, consentendo agli utenti di contribuire alla non creazione di rifiuti. In questo modo è possibile eliminare per sempre la sovrapproduzione e di conseguenza l’accumulo di montagne di rifiuti.

Il modello zero waste sta diventando sempre più importante, infatti la logica delle tonnellate di rimanenze di prodotti smaltiti in discarica non è più sostenibile per il pianeta, ormai sommerso di rifiuti.

Questo obiettivo può essere raggiunto grazie a un rinnovato modello di produzione che comprende l’utilizzo di materie prime ricercate, naturali e certificate, l’ottimizzazione della produzione con nuove tecniche, il sistema di Pre-Order che consente di produrre solo su richiesta evitando rimanenze di magazzino.

Contrariamente alla stragrande maggioranza delle aziende di moda, Good Sustainable Mood non vede il cliente come l’ultimo step del processo di produzione, bensì come promotore del ciclo di vita del prodotto, infatti, è proprio grazie a lui e alla sua volontà di acquistare un prodotto, che quest’ultimo prende vita.

Tutto ciò ha anche lo scopo di sensibilizzare la società sul tema del rispetto per l’ambiente e sul fatto che il cambiamento è possibile ed è già in atto ma, per progredire ha bisogno del sostegno di tutti noi: grazie all’attenzione ai piccoli gesti quotidiani, attraverso il cambiamento di alcune abitudini e tramite le nostre scelte consapevoli.

Qual è la differenza tra Pre-Order e capi continuativi?

Good Sustainable Mood propone le sue creazioni anche su uno shop on-line, dove è possibile trovare capi continuativi o pre-ordinare i nuovi prodotti in uscita creati con materiali innovativi, che verranno prodotti subito dopo il ricevimento dell’ordine.

Next Post

Sensitive Fabrics - Eurojersey: alte prestazioni e basso impatto ambientale

Indice1 Sensitive Fabrics: Evoluzione dell’azienda2 Eurojersey s.p.a. per il pianeta: nasce SensitivEcoSystem®3 Il tessuto in tutte le sue sfaccettature Il concetto di indemagliabilità assume un particolare valore per Eurojersey s.p.a. che, fin dalla sua fondazione che ebbe luogo nell’ormai lontano 1960, rappresenta uno dei pilastri fondamentali dell’azienda, assieme all’obiettivo di […]
Copyright All right reserved With Moda Genetica