Borse vegan e marche ecosostenibili

celestepriore

Se ami la moda e lo stile ma stai cercando di migliorare il tuo impatto sull’ambiente, comprare una borsa deve essere una scelta informata e consapevole. Ci sono molte opzioni nel mondo della moda che possono trarre in inganno rispetto alla reale qualità delle materie prime e di come la loro produzione abbia influito sull’ecosistema.

Uno degli errori più comuni, per esempio, è quello di acquistare borse in “ecopelle“. L’ecopelle il più delle volte non deriva da animali, ma se non è adeguatamente certificata può in realtà avere un forte impatto sul consumo di risorse e sull’inquinamento ambientale, diventando un’opzione non molto peggiore di una borsa di pelle animale.

Una borsa ecosostenibile deve essere una borsa vegan, quindi che non solo è cruelty free ma attenta alle questioni ambientali nel suo complesso, come il riciclo dei materiali e l’utilizzo di materie prime di alta qualità per limitare il fast fashion. Inoltre, importantissimo è anche comprendere se il brand ha posto attenzione alle capacità di biodegradabilità degli elementi che compongono i prodotti, se ci sono certificazioni internazionali e se l’attenzione è stata posta anche al trasporto e alla ricerca di soluzioni alternative.

Fortunatamente, sempre più brand nel mondo si stanno accorgendo dell’importanza di questo cambiamento che può fare il mondo della moda rispetto alle problematiche legate all’ambiente. Il fast fashion, infatti, è tra i più grossi pericoli ambientali della nostra epoca, a causa dell’elevato consumo di risorse, dell’uso di prodotti chimici che vanno smaltiti e soprattutto a causa dell’enorme quantità di rifiuti non riciclabili che produce.

Molti marchi si stanno muovendo per cercare di offrire soluzioni di borse vegan ecosostenibili ma senza rinunciare alla passione per la moda e il design. Vediamo quali sono le migliori borse vegan di marche importanti, davvero ecosostenibili tra cui scegliere la propria bag senza sensi di colpa.

I migliori brand di borse vegan

Stella McCartney

Stella McCartney ha creato una borsa in pelle di funghi, la borsa Frayme Mylo che assomiglia in tutto e per tutto ad una borsa di pelle, ma il materiale è creato grazie al micelio.

La stilista britannica è la prima in assoluto ad investire e a creare un prodotto di moda da questo innovativo materiale totalmente cruelty free e assolutamente vegan. La Frayme Mylo ha uno stile comodo, con design a sacca e con una elegante catena in acciaio riciclato. Grazie alla nuova collaborazione con Adidas, le borse vegan Stella McCartney saranno ancora più diffuse e sicuramente contribuiranno a migliorare l’impatto della moda sull’ambiente.

Esmay

Esmay è un brand olandese nato nel 2017, fin da subito con una vocazione vegan e cruelty free, realizza infatti borse di alta qualità in collaborazione con l’associazione PETA che certifica la genuinità delle materie prime e l’assoluta certezza che si tratti di pelle vegan. Il materiale utilizzato è chiamato Microfiber ed è creato a partire dal cotone ma lavorato fino a creare una texture in tutto simile alla pelle naturale. È molto resistente, morbida al tatto e non risente di acqua o esposizione al sole. Lo stile è classico ma con dettagli di pregio, l’offerta è molto ampia, è possibile scegliere tra borse a secchiello, clutch e anche uno zaino vegan da donna per le amanti della comodità. Il un prezzo è di fascia media, il brand Esmay oltre che sul proprio shop, vende le sue borse vegan su Zalando.

Lauren Ralph Lauren

Per gli amanti delle grandi marche, Lauren Ralph Lauren ha creato alcuni modelli di borse vegan lusso e ha spostato l’attenzione verso la capacità dei brand più classici di muoversi verso la direzione dell’ecosostenibilità, senza rinunciare allo stile.

L’elemento di punta è sicuramente la Tote Keaton in pelle vegana, ampia e comoda, con texture raffinata grazie ad una zigrinatura. Per chi invece cerca un modello più contenuto nelle dimensioni ma più elegante potrà orientarsi invece sul modello Medium Addie Crossbody, una borsetta a tracolla di pelle vegana con le lettere in oro del brand.

Entrambe le borse sono in vendita sia sullo shop del marchio, sia tra le borse vegan Zalando.

Dr. Martens

Per chi cerca uno stile più deciso e old school senza rinunciare ad un’anima attenta all’ambiente, sono arrivate le borse vegan Dr. Martens, dallo stile immediatamente riconoscibile del famoso brand britannico.

Le borse vegan sono disponibili in due varianti, la cartella dal gusto inglese e la robustezza che contraddistingue questo storico marchio, e lo zainetto vegan donna. Due modelli comodi, pratici, decisi, perfetti per chi ama distinguersi.

I migliori brand italiani di borse vegan

Parliamo ora di borse vegan made in Italy, non solo i brand stranieri, infatti, hanno manifestato attenzione nei confronti dell’ambiente attraverso un approccio ecosostenibile alla moda e allo stile.

Alcuni brand italiani sono particolarmente interessanti sia per lo stile, sia per l’attenzione ai materiali utilizzati per le loro creazioni. In particolare, quando si parla di marchi italiani è il mondo dell’artigianato di qualità a guidare il cambiamento e a creare proposte innovative e attente all’ambiente, senza compromessi.

Noah

Il marchio Noah nasce nel 2009 con una produzione di scarpe vegane, è già quindi nell’identità del brand l’attenzione all’ambiente e la capacità di guardare oltre l’eccellenza classica italiana che normalmente è associata alla produzione di pellame animale. Grazie a modelli di buona qualità nei materiali, ottima fattura nella composizione, il brand cresce e ora produce anche borse vegane Noah.

Trattandosi di un marchio total vegan e cruelty free, la scelta di borse è davvero molto ampia, sia per modelli, sia per tipologie, sia per colori. C’è infatti molta voglia di eleganza nelle linee e di sperimentazione nei colori che passano dal classico nero a tinte smeraldo marmorizzato. Il marchio Noah include anche marsupi vegan unisex, tracolle vegan da uomo, zaini vegan da donna e unisex, clutch e borse classiche.

È possibile acquistare le borse vegan Noah sullo shop del brand.

MioMojo

L’altro brand di spicco per quanto riguarda le borse vegan italiane è MioMojo, un marchio dal carattere più giovanile e dallo stile pratico, che ha puntato fin da subito nella ricerca di materiali vegan e cruelty free con modelli comodi, giovani e vivaci.

Le borse vegan MioMojo sono davvero tantissime, il brand ha infatti puntato molto sulla varietà di scelta sia per quanto riguarda lo stile sia per i colori.

Sono disponibili borsette eleganti, borse classiche da ufficio che fanno parte soprattutto della linea “Prima Linea” di MioMjo borse, ma anche borse delicate e giocose come la “Prima Linea Apple”. Lo zaino donna vegan Giorgia della “Prima Linea Apple” è anche il vincitore del prestigioso premio Vegan Fashion Awards ed è disponibile in colori succosi come il rosa antico e il corallo.

Adelaide Carta

Adelaide Carta è un brand di moda e accessori sardo, che nasce con l’intento di proporre materiali etici senza rinunciare allo stile e alla moda.

Le sue linee sono adatte per chi ama il mix materico e vorrebbe indossare borse e zaini cruelty free, vegan ma dallo stile giocoso e colorato.

I materiali sono l’elemento di punta di questo marchio giovane, dove si sperimentano il sughero, l’ecopelle, l’alcantara e i materiali sintetici e naturali riciclati. Rientra tra i brand che producono borse vegan lusso e quindi perfetto per chi cerca una qualità molto alta con una coscienza ambientale che sappia eguagliarla.

È possibile acquistare le borse Adelaide Carta online sul sito del brand.

Insughero

Chiudiamo questa lista di migliori brand di borse vegan made in Italy con il marchio veneziano Insughero, che ha cercato di coniugare la sapiente arte veneziana con la voglia di migliorare il mondo della moda, attraverso la creazione di borse fatte di sughero.

Non molti sanno infatti, che il sughero è forse il materiale più ecosostenibile in assoluto, facile da lavorare, da adattare a stile e modelli differenti, se di buona qualità è un ottimo sostituto della pelle animale.

Il sughero di qualità è inoltre prodotto principalmente proprio in Italia e questo comporta, oltre che una scelta del materiale sostenibile anche un migliore utilizzo delle risorse con la riduzione dei trasporti esterni.

Insughero ha ottenuto per i propri materiali la certificazione PETA e si caratterizza per uno stile classico e molto pulito nelle linee, favorito dalla materica texture naturale del sughero che rende elegante qualsiasi borsa o zaino.

Next Post

Vinted: come funziona?

Indice1 Come funziona Vinted?2 Vinted: recensioni e opinioni3 Come vendere su Vinted?3.1 Vinted come funziona per chi vende4 Come spedire su Vinted?5 Quanto costa la spedizione su Vinted?5.1 Spedizione Vinted, come funziona6 Come ti pagano su Vinted?7 Saldo in sospeso, Vinted8 Come funziona il pagamento8.1 Mangopay: cos’è Come funziona Vinted? […]
Vinted come funziona
Copyright All right reserved With Moda Genetica