Come sono fatte le pellicce sintetiche?

Redazione

Le pellicce sintetiche, così come le pellicce ecologiche, sono indumenti che vengono creati con l’intento di simulare il pelo di un animale. La loro produzione risale agli inizi del Novecento e, tutt’oggi, il loro apprezzamento è in costante aumento. Ma di cosa sono fatte?

Una pelliccia sintetica è, di solito, composta da fibre acriliche sintetiche che vengono filate, tinte e tessute per ottenere la tonalità desiderata. 

Più fitta è la trama, più pregiata e costosa è il pellicciotto sintetico. La differenza, tuttavia, sta nel processo di finitura, in cui il pelo arruffato della maglia viene pettinato e trasformato in vera e propria pelliccia finta.

L’intero processo si svolge in fabbriche specializzate, dove i pellicciai trattano la pelliccia eco come se fosse una pelliccia vera.

Accanto alle fibre sintetiche, come l’acrilico e il modacrilico e alle fibre artigianali come la viscosa, esistono anche pellicce ecologiche in fibre naturali. 

Essenzialmente, si tratta di quella che viene chiamata pelliccia ecologica. Il modello Woolfur di Coutu è il classico esempio di pelliccia di lana ecosostenibile.

Quindi, una pelliccia che viene interamente realizzata con fibre naturali è una pelliccia ecologica a tutti gli effetti. 

Non soltanto migliora la termoregolazione corporea, è anche traspirante e resistente agli odori. Inoltre la produzione di queste pellicce è molto più rispettosa dell’ambiente rispetto a quella della pelliccia naturale o sintetica.

Come fanno a fare le pellicce?

Anche se pochi lo sanno, la confezione di pellicce e pellicciotti sintetici è un mestiere molto antico. In Italia sono presenti i migliori artigiani di pellicceria, ma questo, come molti altri mestieri, sta scomparendo di generazione in generazione. 

Come si produce la pelliccia? Realizzare una pelliccia richiede tantissimo tempo e, soprattutto, dedizione e passione. 

Il taglio delle pellicce è uno studio molto più lungo e complicato rispetto a quello di altri tipi di abbigliamento, in quanto occorre considerare non solo la pelliccia sintetica al metro e la sua dimensione, ma anche il tipo e la lunghezza del pelo.

Qua non si parla di pellicce sintetiche economiche, ma di prodotti di alta qualità. Ci sono, quindi, molte considerazioni da fare quando si realizzano pellicce finte

È molto importante studiare i modelli prima di cucire una pelliccia, poiché alcune tipologie non sono adatte a una carta modello. 

Per prima cosa bisogna pensare al tipo di modello che si vuole realizzare e al tipo di pelle da utilizzare (sintetica o ecologica). 

Una volta scelte, il processo prevede che le pelli vengano acquistate (a volte in colli pelliccia sintetica), si sceglie la misura giusta (dimensione della pelle) e si decide se lasciarle al naturale o propendere per una pelliccia colorata

Una volta arrivate, le pelli conciate devono essere selezionate in base al tipo e alla qualità. Una volta effettuata la scelta delle pelli, si può iniziare a inchiodare e poi tagliare il materiale di scarto. 

Le pelli e le pellicce devono essere imbevute di uno speciale lubrificante per evitare danni. Poi ogni pelliccia viene cucita con le altre per creare un disegno. 

Una volta terminate, le pellicce vengono posizionate su manichini per un’analisi dettagliata e per correggere eventuali imperfezioni, quindi vengono pulite in una speciale lavatrice e la fodera viene cucita. 

Ogni fase richiede molta attenzione e, soprattutto, tempo. Realizzare una pelliccia in tempi brevi non è la scelta migliore, poiché il grasso utilizzato per ammorbidire la pelle non ha il tempo di asciugarsi completamente e la pelliccia diventa molto flaccida. 

Il tempo medio di produzione di una pelliccia è di 10-15 giorni, a seconda del modello.

Dove comprare pellicce online?

La nuova frontiera dello shopping è, senza dubbio, quello online. Ogni giorno diversi marchi aprono o potenziano i loro negozi nel mondo dell’e-commerce, cercando in tutti i modi di raggiungere il maggior numero possibile di clienti e di fare ciò che non possono fare nelle loro boutique. 

Non solo, ma sempre più negozi online stanno aprendo sul Web per offrire prodotti di marchi importanti ed esclusivi.

La domanda a questo punto è: quali sono i migliori siti web per acquistare una pelliccia sintetica online? Il primo da citare Yoox.com, vero pilastro dell’e-commerce italiano.

Tratta pellicce ecologiche online appartenente a brand come Emilio Pucci, Moschino, Jil Sander, Costume National e tanti altri. 

Un altro famoso e-commerce tutto italiano è LuisaViaRoma.com. La boutique, fondata nel 1930 in via Roma a Firenze, è diventata in breve tempo una meta di pellegrinaggio per chi è attento alla moda. Oggi è passato da una sede fisica a una online per gli acquirenti che non possono visitare questa piccola mecca della moda. 

Come riciclare una pelliccia ecologica?

Se la pelliccia è in buone condizioni, è possibile dedicarsi al cucito e realizzare accessori fatti in casa in nome del riciclaggio. 

Cappelli, sciarpe e scaldacollo possono essere realizzati ritagliando la pelliccia alla giusta misura e, se necessario, inserendo una nuova fodera all’interno. 

Piccole strisce di pelliccia possono essere utilizzate anche per creare polsini per guanti. Un’altra idea creativa è quella di utilizzare pezzi rettangolari di pelliccia per creare borse a secchiello, che possono essere chiuse su tre lati o trasformate in tracolle aggiungendo una cintura o una catena.

Giusy Pirosa

Next Post

Technofashion a UniBo: Dietro una rivista di moda

Indice1 Technofashion: dietro a una rivista sulla produzione di Moda2 Edizione 2022-20233 Edizione 2021-20224 Edizione 2020-2021 Technofashion: dietro a una rivista sulla produzione di Moda lezione speciale con Francesca TuzzeoRiservata ai frequentanti del corso Technofashion è l’unica piattaforma multicanale integrata italiana di riferimento per le tecnologie del Textile & Fashion […]
Copyright All right reserved With Moda Genetica