Moda e tecnologie, connubio perfetto? Le novità in merito

Redazione
Page Visited: 15
Tempo di lettura:3 Minuti, 14 Secondi

Le vacanze estive stanno arrivando e le ultime tendenze in fatto di moda e tecnologia sono alle porte. 

Avreste mai pensato che potessero, due argomenti così distanti, essere così vicini? 

In effetti questo binomio sta cavalcando le passerelle e una società sempre più in evoluzione, sempre più vogliosa di cambiamento. 

Ci stiamo avvicinando a qualcosa di veramente storico e geniale: la moda che viene rivisitata, sotto ogni aspetto, dalla tecnologia e dalle industrie ecologiche, per farci vivere un futuro migliore, più sostenibile. 

Questo connubio a dir poco perfetto è il derivato della rivoluzione dell’industria 4.0 ed è ciò che fa nascere lo stile di vita (perché di questo si tratta) hi-tech

Ma cosa significa moda hi-tech?

Hi- tech è la fusione intelligente e pionieristica dell’evoluzione: in poche parole è ciò che di più innovativo si possa trovare sul mercato. 

Ed è per questo che, contrariamente a quanto si potesse pensare, la moda si sposa alla tecnologia con un approccio mai visto: l’evoluzione della moda va dai merletti e dalle parrucche, a vestiti creati con fibre naturali di bucce d’arancia; dal panciotto e dallo jabot (un volant di pizzo che si posizionava al collo) ai tessuti sensibili alla luce. 

L’innovazione parla da sola, eppure c’è chi, come Giorgio Armani, ha espressamente detto che forse la moda ha bisogno di rallentare la velocità, soprattutto in periodo post Covid19.

Infatti, sia quest’ultimo che Gucci hanno deciso che dopo la pandemia globale, per rispondere alle richieste di un mercato che non è più lo stesso, hanno deciso di creare il “meno ma meglio”. Quindi diminuire il numero di sfilate, senza stagionalità, e delle collezioni, per una moda più sostenibile, sia per i consumatori che per l’ambiente. 

Il mondo sta cercando di andare incontro all’ecosostenibilità in ogni settore, ma in questo caso, nel caso della moda e della tecnologia, ci sarà riuscito? 

Le novità in merito.

C’è riuscito eccome!

Abbiamo nominato prima due delle novità che vi andrò a spiegare adesso, ma andiamo per gradi. 

Una delle novità del mercato, per quanto riguarda moda e tecnologia, sono sicuramente i vestiti creati con le bucce d’arancia: questo genere di vestiti son diventati estremamente pregiati, tant’è che proprio Salvatore Ferragamo è entrato in collaborazione con questa start up, Orange Fiber, per farsi realizzare dei capi.

Tra le innovazioni troviamo anche i tessuti hi-tech, che sono in grado di aiutare la funzione contrattile del miocardio, che si mettono in moto grazie a speciali fasci di luce: in parole povere, si contraggono alla luce e aiutano la funzione del cuore. 

E questa volta anche l’ Italia ha aiutato nella ricerca. 

Avreste mai pensato ad un materiale simile? 

E ancora abbiamo, per non rimanere nell’ombra, vestiti ricoperti di LED fluorescente, bikini in grado di ricaricare gli smartphone, così che i ragazzi non si debbano più portare a dietro nemmeno la power bank; ma non abbiamo finito, perché ci sono anche t-shirt che vibrano a suon di musica e camicie impermeabili; abiti in grado di cambiare colore e abiti fusi insieme al’oro ventiquattro carati e ai metalli.

Insomma, qualcosa di sensazionale, qualcosa che non si era mai visto. 

L’evoluzione va avanti, che si tratti di moda o che si tratti di cibo, e questo ci porterà ad una disumanizzazione che, se ci si pensa bene, fa un po’ paura. 

La moda mescolata alle tecnologie ci concede una visione futuristica di come saremo, di come il mondo sarà, di cosa vorremo, di cosa abbiamo bisogno e di cosa invece è superfluo, ma questo quanto condizionerà il nostro modo di vivere? 

Conclusione 

Dunque, per concludere, a cosa andiamo incontro?

A noi stessi o alla nostra estinzione? 

In ogni caso benvenuti nel ventunesimo secolo!

Iscrivendoti alla nostra newsletter accetti la Privacy Policy

Next Post

Abbigliamento sostenibile per i bambini

Esiste un abbigliamento sostenibile anche per i bambini? Ma certo! Oltre al periodo della gravidanza, si può continuare a vestire sostenibile senza difficoltà grazie a diversi marchi presenti sulla rete! Bamboon e l’abbigliamento sostenibile Bamboom produce prodotti trendy per la prima infanzia in morbidissimo bambù organico. E’ stato lanciato in Italia nel […]
Abbigliamento sostenibile per i bambini
Copyright All right reserved With Moda Genetica